L’arredo outdoor, o arredamento per esterni, esplora un’ampia selezione di elementi di design e mobili che vengono utilizzati per decorare e rendere funzionale i vostri spazi all’aperto.

Una progettazione accurata o la consulenza di un esperto del settore può trasformare il tuo spazio esterno in una stanza aggiuntiva, da godere appieno durante tutte le stagioni. Un arredo outdoor ben progettato non solo personalizza i vari ambienti esterni – area living, zona pranzo, solarium, piscina – ma li rende anche funzionali e accoglienti.

Negli ultimi anni, l’attenzione verso questi spazi è in costante crescita, come dimostrano la varietà e la qualità dei prodotti proposti dalle aziende del settore. Dai pavimenti ai rivestimenti, passando per una serie di complementi come tavoli, sedie, divani, lettini, ombrelloni, cucine, barbecue, bracieri, mini piscine, idromassaggio, vasi e fioriere, si trova tutto il necessario per progettare lo spazio outdoor come una vera e propria estensione dell’interno.

Le aziende da noi selezionate si distinguono per aver saputo innovare i loro prodotti con tecnologie d’avanguardia. La caratteristica più importante di un arredo per esterno è infatti la resistenza agli agenti atmosferici, motivo per cui la qualità del prodotto è fondamentale. 

Materiali durevoli come legno, alluminio, acciaio, resine, filati di poliestere o acrilico sono alcuni degli elementi impiegati nella realizzazione di prodotti di elevata qualità ed estetica ricerca, utilizzabili in vari contesti come giardini, terrazze, balconi, aree piscina e spazi pubblici.

Un altro aspetto fondamentale è il design del prodotto che dona allo spazio una connotazione estetica e di stile. Questo può variare dal moderno al rustico, dal minimal al luxury, permettendo di personalizzare l’ambiente esterno in base alle proprie esigenze e preferenze.

Per arricchire e completare il tuo spazio esterno sono indispensabili quegli accessori che aggiungono un tocco di personalità e colore alla composizione. Tappeti, cuscini e illuminazione giocano un ruolo fondamentale nella creazione di un’atmosfera unica e accogliente, che invita al relax e alla condivisione di momenti indimenticabili.

Infine per ultimo, anche se di solito costituisce la base di partenza dell’arredo di un terrazzo o un balcone, parliamo delle Fioriere.

La professionalità del designer è fondamentale quando si tratta di creare spazi verdi all’aperto. Valutare forma, colore e soprattutto i materiali, è un passaggio cruciale per garantire che ci sia armonia sul tuo spazio esterno e che i vasi siano adeguati alle esigenze delle piante. Le proporzioni del vaso devono essere attentamente considerate, tenendo conto della crescita delle radici e quindi della pianta.

Un designer esperto sa bilanciare estetica e funzionalità, creando un ambiente verde che si integra armoniosamente con lo spazio circostante.

Di seguito, alcune delle considerazioni che portano alla scelta delle fioriere indicate per il tuo spazio outdoor;

Materiali:

Plastica:

le fioriere in plastica sono di norma leggere, economiche e disponibili in diverse dimensioni e stili. Sono abbastanza resistenti agli agenti atmosferici e agli urti, rendendole una scelta comunemente accessibile per gli spazi esterni. 

Terracotta:

Le fioriere in terracotta rappresentano una scelta classica e affascinante, ideale per conferire un aspetto tradizionale e accogliente ai giardini di case di campagna e casali. Questi contenitori offrono un buon isolamento termico, mantenendo una temperatura stabile e proteggendo le radici delle piante sia dal freddo invernale che dal caldo estivo.

Tuttavia, la terracotta è un materiale fragile, pertanto è fondamentale maneggiarlo con cura. Essendo porosa, può assorbire l’acqua, il che può portare alla formazione di muschi o efflorescenze saline. Questa caratteristica, tuttavia, viene spesso vista come un pregio che arricchisce l’estetica delle fioriere in modi imprevedibili, conferendo loro sfumature e movimenti naturali.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è il peso: le fioriere in terracotta, soprattutto quelle di grandi dimensioni, possono risultare pesanti. Pertanto, è importante valutare attentamente la struttura di supporto che dovrà sorreggerne il peso.

Cemento:

Le fioriere in cemento sono una scelta popolare per l’arredamento esterno. 

Il cemento è sicuramente un materiale robusto e resistente alle intemperie, non si deteriora facilmente, e ha una buona resa nel tempo. E’ un materiale che può essere verniciato, quindi si presta a cambi di stile, secondo la moda del momento. Le fioriere in cemento sono disponibili in diverse dimensioni e stili, adattabili a vari ambienti, e spesso li troviamo come elemento integrante delle nuove costruzioni abitative. Hanno sicuramente un peso importante, ma negli ultimi anni troviamo anche prodotti in cemento alleggerito, che dimezzano di circa 1/3 il peso originario. 

Metallo:

Le fioriere in metallo sono una scelta versatile è estremamente personalizzabile. 

L’elemento metallo apre però a diverse varianti di prodotto che si possono trovare sia in commercio che presso fabbri artigiani specializzati.

Principalmente si usano 2 tipi di metallo per le fioriere, L’acciaio dolce zincato a caldo e L’alluminio, raramente si usa l’acciaio inox.

Il principale vantaggio nell’utilizzare un materiale così duttile e versatile è la personalizzazione estrema che si può ottenere. Grazie alla sua flessibilità, è possibile adattare forme e dimensioni in base alle specifiche esigenze dello spazio da arredare. Questo permette di creare soluzioni uniche e su misura, rendendo l’ambiente più funzionale e armonioso.

Parliamo quindi di un prodotto durevole, che si adatta facilmente a design minimalisti o industriali. La leggerezza di alcuni tipi di metallo, come l’alluminio, li rende facili da collocare e spostare. Inoltre, resiste molto bene alle intemperie senza deteriorarsi. Tuttavia, la sua buona conducibilità termica potrebbe essere controproducente se non opportunamente rivestito nella parte interna con un materiale isolante che preservi le radici della pianta da sbalzi termici eccessivi. 

Resina:

Le fioriere e i vasi in resina sono frutto dell’evoluzione tecnologica in risposta a esigenze di estetica e prestazioni. Sono realizzati con resine termoplastiche. Questi materiali rendono i vasi ingelivi e resistenti all’esposizione ai raggi solari e alle intemperie. Leggeri, durevoli e con una buona stabilità dei colori, si prestano alla creazione di vasi di ogni forma e stile, dal contemporaneo al classico.

Esistono diverse tipologie di resina utilizzate per la produzione di fioriere, ma noi ne affronteremo 2, quelli che a nostro giudizio sono i più interessanti in temini di estetica e versatilità.

 

La Resina Rotazionale, viene introdotta in stampi in alluminio riscaldati e mantenuti in rotazione costante. I vasi risultanti sono leggeri e resistenti, hanno texture visivamente accattivanti e moderne, ma possono assomigliare in maniera abbastanza fedele anche al cotto.

Resine Miste, definite così perché le ricette variano da un produttore all’altro. Alcune resine vengono mescolate a polvere di terracotta altre alla sabbia altre ancora a polveri do marmo, o argille. Ciò li rende leggermente porosi e traspiranti, oltre che apparentemente simili a vasi dall’estetica naturale.

 

Progetti realizzati

  • All
  • 1 Vetrate Panoramiche
  • 2 Tende e Pergole
  • 3 Arredo e Vasi
  • 4 Pavimentazioni e Decking
  • 5 Illuminazione
Salvatore Gagliano

Richiedi un preventivo