La scelta della pavimentazione esterna è fondamentale per creare uno spazio outdoor funzionale, esteticamente gradevole e resistente alle intemperie. 

Ogni materiale offre una soluzione sia tecnica che estetica, secondo le necessità delle diverse ambientazioni.

Parliamo rapidamente di alcune soluzioni:

Cotto e Pietra Naturale

Sono materiali ideali per creare un ambiente rustico e autentico all’aperto. Sono resistenti e offrono un’estetica tradizionale o classica. Essendo un materiale naturale e poroso, necessita di alcune accortezze o trattamenti preventivi per limitare lo sporco.

Gress Porcellanato

  • Noto per la sua straordinaria resistenza a graffi, usura e agenti chimici, è una scelta ideale per la pavimentazione esterna. Grazie anche alla grande disponibilità di texture e colori, si è affermato negli anni come uno dei prodotti più usati. Può essere istallato sia nel modo classico che tramite la tecnica Flottante. 

Un pavimento flottante prevede l’utilizzo o di un telaio o di appositi piedi di appoggio che lo rialzino; questo rende l’installazione meno invasiva rispetto a quella di un pavimento tradizionale. I pavimenti flottanti facilitano la posa e consentono di far passare gli impianti (elettrici o di irrigazione) sotto le piastrelle senza dover rompere la muratura. [Prestate attenzione all’indice di scivolosità della piastrella, per le abitazioni private o residenziali, viene generalmente utilizzato l’indice R10 e R11]. Un indice di scivolosità più elevato indica una maggiore resistenza allo scivolamento, ma potrebbe richiedere uno sforzo maggiore in termini di pulizia, quindi andranno sempre valutati vari fattori, tra cui la destinazione d’uso, lo spazio e le condizioni climatiche.

Legno

  • Un materiale nobile, elegante, e ricco di carattere. Nell’ambiente outdoor è conosciuto con il nome inglese “decking” (nazionalmente chiamato parquet per esterno). Il termine “deck” dall’inglese “ponte”, rappresenta a pieno titolo, il concetto che sta dietro la progettazione di ogni ambiente esterno, una naturale continuazione, un collegamento tra l’interno e l’esterno di una casa.

Sul mercato sono presenti diverse essenze di legnami, dai classici Teak o Ipè, ai moderni bambù o Kebony®.

Le nostre proposte sono attente alla sostenibilità, e il legno utilizzato proviene da piantagioni finalizzate alla produzione e al commercio di legname, tutti i prodotti sono certificati FSC®, PEFC o EPD.

Il decking è progettato per resistere efficacemente agli agenti atmosferici, lo confermano la selezione di essenze specifiche utilizzate e gli spessori delle tavole, di almeno 2cm. Le forme (listoni, moduli e quadrotte) si adattano a qualsiasi ambiente di utilizzo tra cui giardini, bordi piscina, patio, terrazze e altri spazi esterni, sia pubblici che privati. Essendo un materiale vivo, reagisce all’esposizione del sole trasformandosi, ossidandosi e modificando naturalmente la propria colorazione.

È fondamentale, per questo, prevedere una manutenzione adeguata che ne preservi le caratteristiche.

La frequenza degli interventi (principalmente pulizia e oliatura) sono determinati in base all’essenza scelta e all’ambiente di collocazione. Un’attenta analisi di un professionista, fornirà le giuste indicazioni di manutenzione, per avere sempre un ambiente elegante e accogliente.

Il decking è oggi disponibile anche in materiali tecnologicamente evoluti, come il WPC (Wood Plastic Composite), un prodotto sostenibile che nasce grazie all’evoluzione tecnologica e alla ricerca scientifica. Un composito durevole e a bassa manutenzione, che raggiunge le prestazioni del legno e ne mantiene l’aspetto estetico. Un prodotto che difende l’ambiente e allo stesso tempo soddisfa le sensazioni tattili e le percezioni visive.

Resina

  • • Resina. I pavimenti in resina per esterni sono una soluzione da sempre apprezzata e utilizzata nell’ambito dell’edilizia industriale, commerciale e pubblica, ma negli ultimi anni si stanno affacciando anche agli ambienti ad uso privato. Questi pavimenti coniugano versatilità funzionale ed estetica, consentendo la creazione di un rivestimento personalizzato in base alle caratteristiche dell’ambiente dove devono essere posati e alle sue specifiche necessità, perfetto per ambienti moderni quanto classici.

Il campo di applicazione è vasto e complesso. Esistono diverse tipologie di resina, e ognuna si distingue per pregi e difetti che solo un professionista con anni di esperienza può gestire con padronanza:

Resine epossidiche

Resine Bicomponenti

Resine Matacriliche

Resine Poliuretaniche

Resine Cementizie

Resine Poliuree

In linea generale tutte rispettano le seguenti caratteristiche, ma un’analisi del sito di impiego e le giuste indicazioni sull’utilizzo degli spazi è fondamentale per determinare la scelta migliore.

Le principali caratteristiche dei pavimenti in resina per esterni sono:

Idrorepellenza – non assorbono acqua anche in caso d’allagamento

Resistenza all’umidità

Resistenza all’usura, calpestio o graffi

Resistenza chimica a qualunque tipo di liquido o agente esterno

Facilità d’igiene e sanificazione con detergenti anche non aggressivi

Basso spessore, la posa di questo materiale è adatta ad ogni preesistente situazione.

Progetti realizzati

  • All
  • 1 Vetrate Panoramiche
  • 2 Tende e Pergole
  • 3 Arredo e Vasi
  • 4 Pavimentazioni e Decking
  • 5 Illuminazione
Salvatore Gagliano

Richiedi un preventivo